- FONDIMPRESA -

Avviso 2/2024 - Contributo Aggiuntivo PMI

Fondimpresa - avviso 2/2024 contributo aggiuntivo

COSA PREVEDE
IL CONTRIBUTO AGGIUNTIVO

Attraverso l’Avviso 2/2024, Fondimpresa ha destinato un fondo di 10 milioni di euro per sostenere l’attuazione di Piani Formativi sia Aziendali che Interaziendali. Tali iniziative sono rivolte ai lavoratori delle Piccole e Medie Imprese (PMI) di minori dimensioni con lo scopo di potenziare le loro abilità professionali.

Questa dotazione finanziaria extra fornisce alle PMI maggiori opportunità di utilizzare efficacemente il loro Conto Formazione.

La quantità di risorse allocate per questo progetto varia in funzione del numero di dipendenti: ciò significa che le aziende con un organico più ridotto incontrano maggiori difficoltà nell’accumulare le risorse finanziarie necessarie per finanziare i loro piani formativi.

Fondimpresa offre la possibilità a queste aziende di combinare i fondi disponibili nel loro Conto Formazione con quelli aggregati del Conto di Sistema, entro un limite prefissato, per facilitare l’ottenimento dei finanziamenti necessari.

Dettagli sul contributo aggiuntivo basato sul saldo iniziale

  • Per un disponibile fino a 250 euro, il contributo aggiuntivo è di 1500 euro.
  • Per un disponibile superiore a 250 euro e fino a 3.000 euro, il contributo aggiuntivo sale a 3.000 euro.
  • Per un disponibile superiore a 3.000 euro e fino a un massimo di 10.000 euro, il contributo aggiuntivo sarà pari all’importo del saldo iniziale.

QUALI SONO I VANTAGGI
PER LE IMPRESE

Mediante il Conto Formazione, le imprese possono ottenere finanziamenti che variano da 1.500 a 10.000 euro per ciascuna di esse. Queste cifre sono allineate con il massimo sostegno finanziario permesso dalle regolamentazioni attuali e dipendono dal saldo iniziale dell’anno corrente registrato su tutte le iscrizioni al Conto Formazione di ciascuna azienda.

Nel contesto dei piani interaziendali, queste cifre limite vengono applicate separatamente per ogni società partecipante, in accordo con le direttive e i criteri delineati nell’avviso. Questo rende possibile per le PMI più piccole avanzare proposte per attività formative sfruttando il Conto Formazione, senza incorrere in spese extra.

La somma massima di finanziamento che può essere concessa ad un’azienda, considerando sia il contributo addizionale sia il tetto massimo di finanziamento per beneficiario, unita alle risorse cumulate nel Conto Formazione, non può superare i 40.000 euro.

I piani di formazione che beneficiano di questo finanziamento possono essere dedicati singolarmente ad un’azienda o essere comuni a più imprese, estendendosi anche a settori che attraversano varie regioni.

Non è previsto l’uso di voucher formativi.

Nei piani interaziendali, si accetta la partecipazione di un massimo di 20 aziende, e le attività formative devono essere obbligatoriamente interaziendali, con la partecipazione attiva di più aziende incluse nel piano.

BENEFICIARI E
REQUISITI D'ACCESSO

I programmi di formazione progettati per assicurare che le aziende rispettino le normative nazionali obbligatorie in ambito educativo, possono coprire fino al 20% del totale delle ore di formazione programmate.

Questo finanziamento è destinato a:

  • Dipendenti di aziende iscritte che rispondono a tutti i requisiti specificati nell’Avviso, compreso il versamento del contributo aggiuntivo menzionato nell’articolo 25 della legge n. 845/1978 e sue successive integrazioni.
  • Lavoratori in cassa integrazione, anche quelle in regime di deroga.
  • Apprendisti, per quanto riguarda le attività formative obbligatorie indicate nei loro contratti, a condizione che vengano rispettate le norme dell’Avviso, incluso il limite massimo del 20% delle ore di formazione riconosciute nel piano formativo.

Per beneficiare del contributo supplementare, le PMI devono rispettare i requisiti elencati nell’Avviso e non aver presentato piani relativi all’Avviso 5/2022 di Fondimpresa, a meno che tali iniziative non siano state cancellate o respinte.

I requisiti per il contributo aggiuntivo includono:

  • Essere membri di Fondimpresa;
  • Avere un saldo positivo sul proprio Conto Formazione;
  • Avere le credenziali per accedere all’area riservata del sito;
  • Aver registrato un saldo medio annuo sul Conto Formazione non superiore a 10.000 euro;
  • Appartenere alla categoria delle PMI;
  • Non aver inoltrato piani in risposta all’Avviso 2/2019 di Fondimpresa;
  • Coinvolgere almeno 5 lavoratori in piani di formazione che prevedano un minimo di 12 ore di lezione a testa, distribuite su una o più attività formative.

SCADENZA PRESENTAZIONE
DEL PIANO FORMATIVO

L’attivazione del programma di formazione sarà resa disponibile attraverso un’apposita funzionalità dal 16 aprile 2024.

La presentazione delle domande si aprirà l’8 maggio 2024 e si concluderà il 9 luglio 2024.

La programmazione dei corsi di formazione sarà realizzata considerando le esigenze particolari di ogni impresa.

Una volta ottenuta l’approvazione, sarà necessario avviare le attività formative entro 30 giorni e concluderle entro un arco di tempo massimo di 180 giorni.

Non sei aderente a Fondimpresa?
Contattaci ora e scopri i vantaggi per la tua azienda!

Compila il form contatti per avere maggiori informazioni su come ottenere i finanziamenti di Fondimpresa per la tua azienda!

CONSORZIO EPIC Scrl – Consorzio per la Formazione e la Consulenza

Sede Legale: Via R. Zandonai, 6 – 30174 Venezia Mestre (VE) – Sede Operativa: Via del Lavoro, 4 – 35040 Boara Pisani (PD)

 Tel. 0425 1573100 – email: info@consorzioepic.it

Sede di Venezia
Via R. Zandonai, 6
30174 Ve-Mestre
T 041-8105863
venezia@consorzioepic.it

Sede di Padova e Rovigo
Via del Lavoro, 4
35040 Boara Pisani (PD)
T 0425-485621
padova@consorzioepic.it

Sede di Treviso
Viale della Repubblica, 19/c
31020 Lancenigo di Villorba (TV)
T 0422-424870
treviso@consorzioepic.it

Sede di Vicenza
​Via Divisione Folgore 7/d​
36100 Vicenza (VI)​
T 0444-929136
vicenza@consorzioepic.it