Fondimpresa Avviso 2/2022 – Competenze matematiche e in scienze, tecnologie e ingegneria

Scegli il corso di tuo interesse e clicca per leggere la descrizione completa:

La misurazione della performance: Indicatori e standard

24 ORE

Modelli matematici per l'analisi predittiva

40 ORE

Elementi di statistica per il controllo qualità in produzione

48 ORE

1) La misurazione della performance: Indicatori e standard

kpi

Il corso si correla al fabbisogno di molte aziende di conoscere e utilizzare gli strumenti utili per impostare un sistema di controllo di gestione “qualitativo” che coniughi analisi economica con dati relativi all’andamento dei processi. L’utilizzo di indicatori di Key Performance Indicators è fondamentale per valutare il proprio posizionamento rispetto a obiettivi di business. Garantendo delle misurazioni quantificabili e monitorabili, i KPI consentono di individuare le aree critiche su cui intervenire per garantire un vantaggio competitivo nonché di monitorare l’efficacia e l’efficienza dei processi. Per ottenere tale risultato risultano indispensabili competenze di base matematico-statistiche che permettano di definire i KPI aziendali, rilevarli, elaborarli ed esprimere delle valutazioni in merito all’andamento degli stessi anche attraverso forme di rappresentazione grafica puntuali e di trend.

Le lezioni prevedendo una fase iniziale in aula e successivamente lo svolgimento di attività di affiancamento per la sperimentazione di quanto appreso. Il docente presenterà anche specifici tools informatici che possono supportare le attività di Definizione dei KPI, raccolta dei dati, elaborazione e rappresentazione grafica.

- OBIETTIVI -

Il corso mira a formare i partecipanti affinché comprendano l’importanza di effettuare delle misurazioni (tempi, costi, volumi ecc…) per riuscire a gestire in maniera efficace, efficiente e flessibile le attività aziendali.

Gli obiettivi dell’azione formativa sono comprendere metodologie e strumenti per:

  • Utilizzare metodi matematici e statistici per la valutazione della performance
  • Strutturare un sistema di KPI
  • Monitorare i processi aziendali e la loro capacità di raggiungere i risultati attesi in relazione alle risorse impiegate

- DESTINATARI, DURATA
e SEDE di SVOLGIMENTO -

DURATA: 24 ore

DESTINATARI: Responsabili di funzioni, Responsabili di gruppi di lavoro, middle manager, Responsabili e addetti alla gestione dei sistemi aziendali (Qualità-Sicurezza-Ambiente), Responsabili e addetti amministrativi.
È un prerequisito avere una conoscenza base sull’utilizzo di software di “foglio di calcolo”.

Composizione dell’aula: minimo 4 massimo 8 partecipanti, al fine di favorire il massimo apprendimento.

Il corso si svolgerà anche presso la sede dell’azienda richiedente e sarà organizzato in incontri da 4 ore.

La metodologia utilizzata nella gestione dell’aula prevede che i singoli argomenti saranno introdotti in modo teorico ma calati sulla realtà lavorativa dell’impresa attraverso confronti continui con i partecipanti su esempi pratici e casi aziendali, il tutto completato da esercitazioni pratiche e simulazioni.

Aula 8 ore: Il docente utilizzerà, per l’esposizione dei concetti matematici e statistici per la definizione dei KPI le strategie più efficaci: lezione frontale con utilizzo di tools informatici.

Action learning 16 ore: Esercitazione per l’analisi di un processo in termini di efficacia, definizione degli indicatori per la misurazione dell’efficienza dei processi aziendali.

CONOSCENZE:

  • Indicatori come strumenti di misurazione
  • Strumenti di controllo: Indicatori di output o impatto lordo
  • Strumenti di miglioramento: Indicatori di outcomeo impatto netto
  • Tipologie di indicatori: generali, di qualità, di costo, di tempo,…
  • Caratteristiche di un buon indicatore: significatività, sensibilità, misurabilità, oggettività, confrontabilità
  • Limiti di un indicatore
  • Il concetto di standard atteso per la codifica della prestazione ottimale
  • Caratteristiche dello standard
  • Calcolo del gap tra valore effettivo e standard
  • Stima previsionale
  • Differenza tra monitoraggio e valutazione
  • Rappresentazioni grafiche degli esiti del monitoraggio
  • Rappresentazioni grafiche delle valutazioni

ABILITÀ:

  • Definire un sistema di KPI aziendale e di standard attesi
  • Definire strumenti atti alla rilevazione dei valori
  • Elaborare i dati del monitoraggio e rappresentarli in forma grafica
  • Elaborare i dati di valutazione e rappresentarli in forma grafica

2) Modelli matematici per l'analisi predittiva

matematica

Competenze in ambito matematico-statistico sono diventate indispensabili per numerose professioni “tradizionali” e lo sviluppo di nuovi settori. La grande mole di dati che le aziende raccolgono può essere una fonte preziosa per comprendere meglio il contesto interno ed esterno e sviluppare analisi predittive per prevedere possibili andamenti e scenari futuri e precorrere nuovi fabbisogni. Per poter fare ciò è necessaria una preparazione su modelli matematici e statistici di analisi predittiva.

Le lezioni prevedendo una fase iniziale in aula e successivamente lo svolgimento di attività di affiancamento per la sperimentazione di quanto appreso. Il docente presenterà anche specifici tools informatici che possono supportare le attività analisi dei dati e la costruzione di sistemi per l’analisi previsionale dei dati.

- OBIETTIVI -

Il corso mira a formare i partecipanti per comprendere le tecniche del Predictive Analytics, una disciplina che sta prendendo sempre più piede in qualunque business per merito dell’aumento vertiginoso di dati che oggi giorno abbiamo a disposizione.

Gli obiettivi dell’azione formativa sono comprendere metodologie e strumenti per: 

  • Riconoscere quale sia il modello predittivo più appropriato da applicare, in base al contesto ed ai tipi di dati a disposizione
  • Costruire modelli statistici che restituiscano le previsioni affidabili
  • Elaborare i dati a disposizione dell’impresa

- DESTINATARI, DURATA
e SEDE di SVOLGIMENTO -

DURATA: 40 ore

DESTINATARI: Responsabili di funzioni, Responsabili di gruppi di lavoro, high e middle manager, Responsabili e addetti amministrativi. È un prerequisito avere una conoscenza base della statistica descrittiva per l’analisi dei dati e sull’utilizzo di software di “foglio di calcolo”.

Composizione dell’aula: minimo 4 massimo 8 partecipanti, al fine di favorire il massimo apprendimento.

Il corso si svolgerà anche presso la sede dell’azienda richiedente e sarà organizzato in incontri da 4 ore.

La metodologia utilizzata nella gestione dell’aula prevede che i singoli argomenti saranno introdotti in modo teorico ma calati sulla realtà lavorativa dell’impresa attraverso confronti continui con i partecipanti su esempi pratici e casi aziendali, il tutto completato da esercitazioni pratiche e simulazioni.

Aula 16 ore: Il docente utilizzerà, per l’esposizione dei concetti matematici e statistici per l’analisi predittivale strategie più efficaci: lezione frontale con utilizzo di tools informatici.

Action learning 24 ore: Esercitazione per l’analisi di dati aziendali, applicazione di possibili modelli predittivi e algoritmi, stima dell’andamento, valutazione del livello di approssimazione.

CONOSCENZE:

  • Regressione e metodi regressivi
  • Variabile dipendente e variabili indipendenti
  • Il rumore dei dati: come eliminarlo
  • I principi di regressione
  • Definizione di Regressione
  • Lineare e metodo dei minimi quadrati
  • Esempi di regressione lineare
  • Analisi di serie storiche: Equazione di Tchebycheff, Attenuazione delle ipotesi, Regressione Lineare Multipla, Trasformazioni tra variabili
  • Modelli autoregressivi a media mobile
  • Modelli ARMA e modello di Box & Jenkins
  • Preliminari alle stime e stima degli ordini
  • Definizione del modello e stima dei parametri

ABILITÀ:

  • Trattare i dati per prepararli all’utilizzo di un modello di analisi predittiva
  • Utilizzare tipologie di algoritmi di analisi comprendendone caratteristiche tecniche, benefici e limiti

3) Elementi di statistica per il controllo qualità in produzione

statistica

Poter assicurare costanza qualitativa dei prodotti è il prerequisito cui devono conformarsi tutte le aziende che vogliano mantenere/espandere la propria posizione sui mercati per garantire la competitività aziendale nel rispetto delle prescrizioni vigenti. Pertanto il personale addetto deve avere opportuna conoscenza di strumenti e tecniche statistiche per pianificare e realizzare un sistema di controllo e verifica del prodotto semilavorato o finito per garantire l’accuratezza e la precisione dei risultati.

Ogni argomento verrà trattato attraverso un’impostazione sia teorica che pratica anche con la presentazione di tool informatici (open source ovvero licenziati in versione demo). Le lezioni si struttureranno in incontri di 4 ore in cui la prima parte sarà dedicata agli aspetti teorici e la seconda parte sarà sviluppata con esercitazioni predisposte dal docente per la sperimentazione pratica di quanto appreso precedentemente. Vista la necessità di utilizzo di tools informatici verrà utilizzata una aula dotata di un pc per ogni partecipante.

- OBIETTIVI -

Il corso mira a formare i partecipanti sulle tecniche statistiche per progettare e realizzare sistemi per il controllo e miglioramento della qualità nelle realtà produttive.

Gli obiettivi dell’azione formativa sono comprendere metodologie e strumenti per:

  • Realizzare il controllo statistico di processo
  • Svolgere l’analisi della capacità dei processi produttivi
  • Effettuare il controllo campionario della produzione

- DESTINATARI, DURATA
e SEDE di SVOLGIMENTO -

DURATA: 48 ore

DESTINATARI: responsabili o addetti delle Funzioni Qualità, Produzione, Ricerca e Sviluppo.

Composizione dell’aula: minimo 4 massimo 8 partecipanti, al fine di favorire il massimo apprendimento.

Il corso si svolgerà anche presso la sede dell’azienda richiedente e sarà organizzato in incontri da 4 ore.

La metodologia utilizzata nella gestione dell’aula prevede che i singoli argomenti saranno introdotti in modo teorico ma calati sulla realtà lavorativa dell’impresa attraverso confronti continui con i partecipanti su esempi pratici e casi aziendali, il tutto completato da esercitazioni pratiche e simulazioni.

Aula 24 ore: Il docente utilizzerà, per l’esposizione dei concetti legati ai temi statistica e controllo di prodotto dispense teoriche che illustrano esempi di applicazione che saranno consegnate ai partecipanti. Presenterà anche tools informatici per l’analisi statistica e il campionamento.

Action learning 24 ore: Esercitazioni predisposte dal docente (in coerenza con il contesto lavorativo dei partecipanti) per la predisposizione di un piano di controllo di semilavorati e prodotti finiti e l’analisi dei dati derivanti dal campionamento.

CONOSCENZE:

  • Aspetti generali del controllo statistico di prodotto
  • Campionamento e incertezza del dato
  • Il problema del campionamento in accettazione.
  • I piani di campionamento per attributi.
  • Il ruolo della curva operativa per la costruzione di un piano di campionamento. Piani di campionamento doppi. I piani di campionamento di Dodge-Roming. Tavole ISO per il controllo di accettazione o collaudo.

ABILITÀ:

  • Definire un piano di campionamento della produzione
  • Applicare tecniche per l’analisi conformità prodotto
  • Applicare procedure di accettazione e collaudo

- SEI INTERESSATO/A ALLA FORMAZIONE GRATUITA DI FONDIMPRESA? -

Compila il form contatti e ti ricontatteremo al più presto!